Salta il menù di navigazione

Contenuto pagina

regolamento e modulo di partecipazione bando borsa di studio aurelio nicolodi, per studenti di musica disabili visivi.

regolamento e modulo di partecipazione bando borsa di studio aurelio nicolodi.pdf
BANDO PER LA ASSEGNAZIONE DELLA PRIMA BORSA DI STUDIO “AURELIO
NICOLODI”
1. L’UNIONE ITALIANA DEI CIECHI e DEGLI IPOVEDENTI ONLUS-APS Presidenza
Nazionale d’intesa con FIAMMA NICOLODI, istituisce la prima Borsa di Studio “Aurelio
Nicolodi” destinata a giovani aspiranti musicisti – di età compresa tra i 6 ed i 25 anni- che
intendono dedicarsi allo studio del pianoforte o di altro strumento musicale o del canto,
oppure allo studio della storia della musica, oppure allo studio della armonia e contrappunto
ed a tal fine necessitano di apprendere il linguaggio musicale braille ovvero altro linguaggio
specifico elaborato dalla migliore scienza.
La Borsa di Studio è intitolata ad “Aurelio Nicolodi” (Trento 1894 – Firenze 1950),
fondatore dell’Unione Italiana Ciechi e della Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro
Ciechi (1921) – irredendista e combattente durante la Prima Guerra Mondiale, perse la vista
all’età di 21 anni e divenne convinto sostenitore dell’emancipazione dei ciechi in fatto di
istruzione, lavoro ed inserimento nella vita sociale.
2. La Borsa di Studio – del valore di € 5.000,00 (cinquemila/00) e della metà in caso di
assegnazione ex aequo di due borse di studio - sarà gestita dall’Unione Italiana dei Ciechi e
degli Ipovedenti ONLUS-APS Presidenza Nazionale e sarà destinata a coprire i costi del
personale docente incaricato di insegnare il linguaggio musicale braille, ovvero altro
linguaggio specifico, al soggetto o ai soggetti prescelti dalla Commissione giudicante
appositamente nominata dalla stessa Unione – composta da esperti selezionati in base alle
tipologie di domande che saranno pervenute, che avrà anche il compito di predisporre il
programma delle lezioni pratiche e teoriche nel numero di ore che sarà ritenuto opportuno
dalla Commissione giudicante; nel caso che il budget preventivo della borsa di studio risulti
inferiore ad € 5.000,00.= sarà possibile per la Commissione giudicante assegnare anche
ulteriori borse di studio fino alla concorrenza con il suddetto importo messo a disposizione
da Fiamma Nicolodi.
3. Alla Borsa di Studio “Aurelio Nicolodi” si partecipa mediante presentazione della domanda,
come da modulo allegato, unitamente alla copia di un documento di identità e ad un
sintetico curriculum e qualora il candidato sia minorenne, la domanda sarà compilata dai
genitori o da chi esercita la potestà unitamente a fotocopia del documento di identità. Le
domande di partecipazione dovranno pervenire in carta libera per raccomandata A/R alla
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS Consiglio Regionale Toscana
con sede in Firenze Via Leonardo Fibonacci, n. 5, in persona del Presidente – entro e non
oltre il 31 marzo 2020. Ai fini della tempestività dell’invio farà fede la data di spedizione
della raccomandata A/R. Entro il 30 aprile 2020 l’Unione Italiana dei Ciechi e degli
Ipovedenti ONLUS-APS Consiglio Regionale Toscana invierà a mezzo raccomandata A/R
la lettera di convocazione per l’espletamento della prova di idoneità.
4. La prova di idoneità si svolgerà in Firenze, via Leonardo Fibonacci n. 5 presso la sede
dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS Consiglio Regionale
Toscana e consisterà in un colloquio attitudinale orientativo, nonché da prove libere al
pianoforte per la verifica dell’intonazione vocale e predisposizione musicale.
5. La Commissione giudicante, composta dal presidente, dalla Prof.ssa Fiamma Nicolodi o suo
delegato, nonché da altri tre membri esperti di esecuzione strumentale ed in particolare del
pianoforte, nonché del canto, storia della musica e armonia e contrappunto, sceglierà con la
più ampia discrezionalità il soggetto aggiudicatario o i soggetti aggiudicatari ex aequo della
Borsa di Studio.
6. La Commissione giudicante comunicherà l’aggiudicazione al soggetto prescelto con
raccomandata A/R e niente comunicherà agli altri partecipanti.
7. L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS Presidenza Nazionale vigilerà
sull’andamento della formazione del titolare della borsa di studio ed al termine del primo
anno di formazione organizzerà un evento pubblico per valorizzare i risultati conseguiti.
Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento europeo 679/2016 e consenso
Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento europeo (UE) 2016/679 (di seguito GDPR), e in relazione ai dati personali di cui lo studio
entrerà nella disponibilità con l’affidamento della Sua pratica, Le comunichiamo quanto segue:
Titolare del trattamento e responsabile della protezione dei dati personali
Titolare del trattamento è la Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS Consiglio Regionale Toscana, con sede in
Firenze Via Leonardo Fibonacci, n. 5 , C.F. 94014440484; P.IVA 03646960488, in persona del Presidente e Legale Rappresentante
in carica, Prof. Antonio Quatraro
Il Titolare può essere contattato mediante PEC o email ai seguenti indirizzi: via Fibonacci n. 5 - FIRENZE
Finalità del trattamento dei dati
Il trattamento è finalizzato alla corretta e completa esecuzione del concorso oggetto del bando su esteso.
I suoi dati saranno trattati anche al fine di:
 adempiere agli obblighi previsti in ambito fiscale e contabile;
 rispettare gli obblighi incombenti previsti dalla normativa vigente.
I dati personali potranno essere trattati a mezzo sia di archivi cartacei che informatici (ivi compresi dispositivi portatili) e trattati con
modalità strettamente necessarie a far fronte alle finalità sopra indicate.
Base giuridica del trattamento
La sede della Unione Italiana Nazionale Ciechi e degli Ipovedenti tratta i Suoi dati personali lecitamente, laddove il trattamento:
 sia necessario all’esecuzione del concorso di cui al bando su esteso;
 sia necessario per adempiere un obbligo legale;
 sia basato sul consenso espresso.
Conseguenze della mancata comunicazione dei dati personali
Con riguardo ai dati personali relativi all'esecuzione del contratto di cui Lei è parte o relativi all'adempimento ad un obbligo
normativo (ad esempio gli adempimenti legati alla tenuta delle scritture contabili e fiscali), la mancata comunicazione dei dati
personali impedisce il perfezionarsi del rapporto contrattuale stesso.
Conservazione dei dati
I Suoi dati personali, oggetto di trattamento per le finalità sopra indicate, saranno conservati per il periodo di durata del contratto e,
successivamente, per il tempo in cui la Unione sia soggetta a obblighi di conservazione per finalità fiscali o per altre finalità previsti,
da norme di legge o regolamento.
Comunicazione dei dati
I Suoi dati personali potranno essere comunicati a:
1. consulenti e commercialisti o altri legali che eroghino prestazioni funzionali ai fini sopra indicati;
2. istituti bancari e assicurativi che eroghino prestazioni funzionali ai fini sopra indicati;
3. soggetti che elaborano i dati in esecuzione di specifici obblighi di legge;
4. Autorità giudiziarie o amministrative, per l’adempimento degli obblighi di legge.
Profilazione e Diffusione dei dati
I Suoi dati personali non sono soggetti a diffusione né ad alcun processo decisionale interamente automatizzato, ivi compresa la
profilazione.
Diritti dell’interessato
Tra i diritti a Lei riconosciuti dal GDPR rientrano quelli di:
 chiedere al professionista l'accesso ai Suoi dati personali ed alle informazioni relative agli stessi; la rettifica dei dati inesatti
o l'integrazione di quelli incompleti; la cancellazione dei dati personali che La riguardano (al verificarsi di una delle
condizioni indicate nell'art. 17, paragrafo 1 del GDPR e nel rispetto delle eccezioni previste nel paragrafo 3 dello stesso
articolo); la limitazione del trattamento dei Suoi dati personali (al ricorrere di una delle ipotesi indicate nell'art. 18,
paragrafo 1 del GDPR);
richiedere ed ottenere  dalla Unione - nelle ipotesi in cui la base giuridica del trattamento sia il contratto o il consenso, e lo
stesso sia effettuato con mezzi automatizzati - i Suoi dati personali in un formato strutturato e leggibile da dispositivo
automatico, anche al fine di comunicare tali dati ad un altro titolare del trattamento (c.d. diritto alla portabilità dei dati
personali);
 opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei Suoi dati personali al ricorrere di situazioni particolari che La riguardano;
 revocare il consenso in qualsiasi momento, limitatamente alle ipotesi in cui il trattamento sia basato sul Suo consenso per
una o più specifiche finalità e riguardi dati personali comuni (ad esempio data e luogo di nascita o luogo di residenza),
oppure particolari categorie di dati (ad esempio dati che rivelano la Sua origine razziale, le Sue opinioni politiche, le Sue
convinzioni religiose, lo stato di salute o la vita sessuale). Il trattamento basato sul consenso ed effettuato antecedentemente
alla revoca dello stesso conserva, comunque, la sua liceità;
 proporre reclamo a un'autorità di controllo (Autorità Garante per la protezione dei dati personali – www.garanteprivacy.it).
Il CANDIDATO acconsente a che la Unione Italiana ciechi e ipovedenti Onlus – APS ponga in essere le attività sopra descritte per le
quali il consenso rappresenti la base giuridica del trattamento e, per tale motivo,
□ Presta il consenso
□ Nega il consenso
Data, _______________
__________________________________