Salta il menù di navigazione

Contenuto pagina

Mobilità Covid 19 per disabili visivi.

Mobilità Covid 19 per disabili visivi.

Come sapete sono state allentate le misure per il contenimento del contagio per l'emergenza Covid 19 nei riguardi della mobilità e della vita sociale, nel rispetto di alcune fondamentali regole di prevenzione nel comportamento individuale che di seguito si riassumono a beneficio dei nostri associati.

- Mobilità assistita con accompagnatore.

Nel decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 17 maggio, all'articolo 9 comma 2, è concessa ai disabili la deroga alle misure di distanziamento sociale per quanto riguarda l'assistenza negli spostamenti o in altre funzioni necessarie da parte di un accompagnatore, fermo restando l'obbligo di adottare da parte di entrambi i presidi indicati dalla norma generale (obbligo di mascherina e sanificazione delle mani.

- Mobilità autonoma senza accompagnatore.

Nei trasporti pubblici urbani ed extra-urbani in superficie:

Gli orari degli autobus urbani ATB continueranno ad essere consultabili con le consuete modalità sul sito http://www.atb.bergamo.it, o tramite l’applicazione per smart phone, ATB mobile. 

Si  ricorda anche in questo caso che per l'accesso ai mezzi pubblici è obbligatorio l'uso di guanti e mascherina.

premesso che le persone con disabilità visiva non saranno in grado di rispettare le regole di distanziamento sociale presso la fermata dei mezzi pubbblici o individuare i posti a sedere consentiti sul mezzo, si invita a munirsi del bastone bianco o del proprio cane guida per consentire l'identificazione e l'ausilio da parte dell'autista e dei viaggiatori normodotati. Tuttavia l'attenzione degli autisti è  a loro discrezione non essendoci alcuna normativa specifica al riguardo.

Nell'attesa alla fermata posizionarsi sulla piazzola ove presente o nei pressi della palina in modo che l'autista arresti il mezzo con l'apertura centrale in corrispondenza del disabile, dato che è vietato l'accesso dalla porta anteriore. Si consiglia di occupare sull'autobus il primo posto a sedere a destra della porta, se questo è libero.

La capienza dei mezzi è ridotta per consentire di mantenere le distanze di sicurezza dei passeggeri che dovranno occupare i posti in piedi o a sedere segnalati con degli appositi adesivi.

Negli spostamenti mediante la tramvia veloce (TEB) le indicazioni sono analoghe.

Si invitano i nostri gentili soci a rapportarsi cortesemente con le persone che eventualmente offrissero loro aiuto anche nel caso in cui ritengano di essere in grado di muoversi in autonomia e, di conseguenza, a declinare l'offerta. Tale atteggiamento servirà a favorire la collaborazione degli altri a favore dei disabili.

La sezione continuerà a collaborare affinchè anche ai non vedenti possa essere connsentito l'accesso agli autobus in sicurezza. Sarà nostra cura informarvi su eventuali nuove disposizioni adottate dagli organi competenti.

Il nostro ufficio resta a disposizione per eventuali segnalazioni.