Logo Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti
Salta il menù di navigazione

Inizio contenuto pagina

Disabili e impegno delle università: On line il nuovo portale del Cald

Disabili e impegno delle università: On line il nuovo portale del Cald
È online il nuovo portale del Coordinamento Atenei lombardi per la disabilità (Cald), all'indirizzo www.cald.it.
Il sito è pensato come luogo in cui le politiche e le iniziative della rete di atenei vengano presentate al pubblico e, al tempo stesso, come spazio di incontro tra le università aderenti, che renda più facile lo scambio di esperienze e la condivisione di principi e strategie di lavoro.

Sul portale saranno disponibili documenti fondamentali per le politiche sulla disabilità, dichiarazioni e normative internazionali, nonché tutta la legislazione italiana relativa a disabilità e università.

sul citato sito, inoltre, Un archivio consente di accedere ad informazioni, resoconti e pubblicazioni relative a iniziative promosse dal Cald o dai singoli atenei negli ultimi anni, mentre una opportuna rete di rimandi garantisce rapido accesso ai servizi delle università e fornisce modalità efficaci di contatto.

Si ricorda che, La legge 17 del 28 gennaio 1999, a Integrazione e modifica della legge quadro 5 febbraio 1992, n. 104, per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate, introduce specifiche direttive in merito alle attività che gli atenei italiani devono porre in essere al fine di favorire l'integrazione degli studenti con disabilità durante il loro percorso formativo universitario.

Conseguentemente, Ciascun ateneo è tenuto ad erogare servizi specifici, tra i quali l'utilizzo di sussidi tecnici e didattici, l'istituzione di appositi servizi di tutorato specializzato, nonché il trattamento individualizzato per il superamento degli esami.

Nel 2001 nasce la Conferenza nazionale universitaria dei delegati per la disabilità e il 7 ottobre 2011 prende vita il Cald. È questo il primo organismo a livello regionale, coordinamento che «svolge attività di sensibilizzazione, riflessione, analisi e ricerca sulle esigenze specifiche del territorio lombardo in merito alle condizioni e alle difficoltà delle persone con disabilità connesse alla formazione universitaria».


Torna all'elenco dei servizi